Indirizzo: Piazza S. Bertelli n. 21- 15061 Arquata Scrivia (AL)     Telefono: +39.0143.60.04.11     Fax: +39.0143.60.04.17     Email: comune.arquatascrivia.al@legalmail.it     P.IVA: 00274600063

#ARQUATA SOLIDALE, campagna di sensibilizzazione sulla PACE

News Comune    0 Commenti     8/03/2022

Alle Famiglie arquatesi

Ad Arquata nasce una OFFICINA di PACE.

Il momento impone a tutti un’attenta e profonda riflessione per trasformare insieme la Pandemia da Covid in una Pandemia di PACE. Il Comune di Arquata Scrivia  vuole portare l’attenzione di grandi e piccini su quanto sta accadendo e proporsi come costruttore di veri atteggiamenti di condivisione.

Bisogna ripensare al significato dell’appartenenza a una comunità per capire l’importanza della premura verso gli altri, della fiducia reciproca, della responsabilità e della cooperazione.

Come vicesindaco, assessore a Cultura e ai “Bambini” non posso esimermi dal mio compito e per questo chiedo di realizzare insieme questa OFFICINA DI PACE, rendendo tangibile la solidarietà che, espressa prima con le parole, deve poi portare ad azioni concrete.

Molte Associazioni e Cittadini arquatesi si sono già attivati e stanno operando per sostenere chi ha estremo bisogno di aiuto.

Ancora una volta Cittadini, Associazioni e Amministrazione sono insieme per affrontare le difficoltà e per questo  si chiede di valutare ed esprimere la propria volontà ad ospitare persone provenienti dall’Ucraina.

Si tratta di un gesto importante che rende l’idea di come sia condiviso il dramma di chi è stato costretto a scappare dalla propria abitazione per salvarsi. Una solidarietà che va oltre il semplice dare un’offerta e punta a tenere intatti i nuclei familiari in quanto spesso si tratta di mamme arrivate qui con i loro figli.

Questo è anche quello che vuole fare la Regione Piemonte di fronte ad una situazione che scuote le coscienze di tutti.

– Chi può rispondere?

Famiglie e singoli residenti in Piemonte che, presso la propria abitazione o presso altra casa di proprietà, collocati sul territorio regionale, abbiano la disponibilità di uno spazio adeguato per l’accoglienza.

– Quali sono le caratteristiche dell’accoglienza?

Si precisa che, al momento, la disponibilità all’accoglienza è da intendersi per un periodo medio-lungo e che il preavviso per attivare l’accoglienza delle famiglie potrebbe essere minimo, con modalità che saranno precisate successivamente, anche a seguito delle indicazioni saranno definite a livello nazionale e regionale.

– Come dare la propria disponibilità?

Il modulo dovrà essere compilato in ogni sua parte e inviato, insieme a copia di un documento di identità in corso di validità, all’indirizzo accoglienza.ucraina@regione.piemonte.it.

La compilazione ed invio del modulo non comporta l’instaurarsi di obblighi da parte della Regione Piemonte e delle Autorità preposte nei confronti di chi esprime la propria disponibilità. Le adesioni saranno successivamente condivise con il sistema delle Autonomie Locali ed eventualmente potranno dar luogo ad una proposta concreta di accoglienza.

A questo link è possibile reperire il modulo: https://www.regione.piemonte.it/web/temi/diritti-politiche-sociali/emergenza-umanitaria-ucraina-avviso-pubblico-per-laccoglienza-dei-profughi

Si segnala inoltre che in paese abbiamo allestito con le associazioni le nostre panchine di pace per sensibilizzare sul tema. #arquatasolidale è l’hashtag che parte da qui, da noi, per arrivare a tutti, che coinvolge in questo progetto (v. locandina allegata) anche le scuole arquatesi, in quanto bisogna impegnarsi tutti nella costruzione della Pace,  sostenere la  non violenza per rendere bambini/e e ragazzi/e consapevoli e partecipi della costruzione di una “cultura di Pace” con il riconoscimento dell’altro e la gestione  nonviolenta dei conflitti.

 

Il Vicesindaco e Assessore del Comune di Arquata Scrivia

Nicoletta Cucinella

Documenti allegati

Torna all'inizio dei contenuti